lunedì 14 agosto 2017

Associazioni onlus varie

Oltre alle molte associazioni animaliste per cani e gatti, ce ne sono altre minori, ma non per importanza, sempre facendo parte della onlus, (quindi non a scopo di lucro e iscritte all’agenzia delle entrate) che si occupano di altri animali, tra cui uccelli, criceti, ed animali esotici:




 Queste sono tutte associazioni onlus sostenute da volontari che si occupano del benessere e la tutela di questi animali, (che non sono certo di serie b) riguardo il recupero (animali abbandonati o maltrattati o persone che non possono più tenerli), gli animali vengono controllati da veterinari, poi dati in affido e adozione a persone responsabili.

Ringrazio l'amica Picchina per avermi segnalato queste utili associazioni

giovedì 10 agosto 2017

Aiutiamo Pulce gattina disabile

Alina tempo fa ha salvato Pulce
In questi mesi si è prodigata per lei, ma adesso ha bisogno di un aiuto per poterla far camminare, come spiega nel post solo la ginnastica che lei le fa fare quotidianamente non basta, adesso c'è bisogno di uno specialista per aiutare la piccola Pulce a camminare.
Che ne dite di darle una mano anche condividendo il suo post: sai che bella soddisfazione il giorno che vedremo Pulce camminare con tutte e quattro le sue zampette!

Qui sotto c'è linkato il post dove Alina vi spiega come possiamo aiutarla: vi sono diversi modi tra cui anche quello di partecipare ad una raccolta fondi (bastano anche solo 2 euro) con sue creazioni in palio :  Le creazioni di Lilla in cambio di "un aiuto per Pulce"

Forza dai...aiutiamo tutti Pulce e la sua mamma umana !

qui un recente video di Pulce:

lunedì 7 agosto 2017

Ancora utili consigli per i colpi di calore


Questo post da un pò seguito al precedente, purtroppo l'estate si preannuncia ancora calda, nonostante qualche giorno di tregua....per cui cosa fare se il ns amico a 4 zampe per prevenire o se vi pare stia sotto l'effetto di "un colpo di calore"?  Cosa fare?

Consigli
  •  Puoi acquistare dei tappetini refrigeranti da mettere nella cuccia del cane o in auto. Quando vengono immersi in acqua fredda, mantengono bassa la temperatura. Anche le bandane possono essere usate allo stesso modo.
  •  In farmacia si trovano le buste di ghiaccio usate dagli atleti, che possono essere congelate e creano poco disordine. Inoltre, possono essere applicate direttamente su alcune aree specifiche. 
  • I colpi di calore sono molto comuni nei bulldog, nei carlini e in altre razze dal muso schiacciato; occorre prestare particolare attenzione con queste razze per evitare i colpi di calore. 
  •  Per aiutare il tuo cane a sentirsi più fresco, potresti riempire d’acqua un flacone spray e spruzzarla sul cane, però se hai usato questo metodo come punizione, il cane potrebbe pensare di aver fatto qualcosa di sbagliato.
Avvertenze 
  • Se il tuo cane mostra i sintomi di un colpo di calore, utilizza un termometro rettale per misurargli la temperatura. Se si avvicina ai 40,5 °C, fai il bagno al cane con acqua fredda (o almeno lavalo con una spugna) e chiama subito il veterinario. Quando la temperatura scende tra i 39,5 e i 40 °C, puoi farlo uscire dal bagno freddo in modo tale che la sua temperatura non si abbassi troppo velocemente.
  •  Alcuni veterinari ritengono che i cubetti di ghiaccio siano pericolosi per alcuni cani. Consulta il tuo veterinario per avere la certezza che il ghiaccio vada bene per il tuo amico a quattro zampe. 
fonte:http://www.wikihow.it/Evitare-i-Colpi-di-Calore-nei-Cani
foto mia : Kim accaldata

martedì 1 agosto 2017

Evitare i colpi di calore nei cani

Con questo caldo che si preannuncia "luciferino" oltre che a noi stessi dobbiamo fare molta attenzione ad evitare i colpi di calore per i nostri amici 'bau' ....ecco quindi qualche utile consiglio per  prevenire:
  1. Se il cane rimane all’aperto, assicurati che abbia a disposizione molta acqua e ombra. Se fa un caldo eccezionale, prenditi del tempo per controllare la temperatura esterna nell’area in cui si trova il cane. In alcuni posti potrebbe fare troppo caldo per lasciare fuori il cane, indipendentemente dalla quantità di acqua e ombra a disposizione. 
  2.  Limita l’esercizio fisico all’esterno al mattino presto o alla sera tardi, quando la temperatura è più fresca. 
  3.  Ricorda di avere sempre dell’acqua con te quando porti a passeggio il cane. Controlla il cane attentamente in cerca di segnali che indicano un surriscaldamento corporeo, ad esempio respiro affannoso, perdita di energie e qualsiasi segno evidente di debolezza o camminata barcollante. Se il cane inizia a mostrare segni di sofferenza dovuti al calore eccessivo, fermati in una zona all’ombra e dagli un po’ d’acqua. Se i sintomi non si attenuano, portalo direttamente a casa e fallo vedere da un veterinario. 
  4. Non lasciare mai il cane incustodito all’interno dell’auto parcheggiata. Anche se parcheggi all’ombra e lasci i finestrini leggermente aperti, la temperatura interna dell’auto può alzarsi di molto e il tuo cane potrebbe trovarsi in pericolo di vita nel giro di qualche minuto. Sistema in auto delle tendine parasole se hai in programma un viaggio lungo con il cane. 
  5. Portati dietro dell’acqua fresca per contribuire a mantenerlo idratato e fresco. 
fonte: http://www.wikihow.it/Evitare-i-Colpi-di-Calore-nei-Cani
Foto: la mia Kim 

mercoledì 26 luglio 2017

Nessuno tocchi l' orso

La possibilità di catturare, detenere reclusi a vita e finanche uccidere con relativa facilità gli orsi definiti "pericolosi", non si sa bene in base a quali caratteristiche, è un vero abominio. 
La decisione di catturare e "rimuovere" l'orso definito "pericoloso" che in provincia di Trento avrebbe aggredito un pensionato di 69 anni, è stata assunta dal Presidente della Provincia di Trento, Ugo Rossi, nell'immediatezza di un fatto su cui non è stata ancora fatta la dovuta chiarezza; così come non è stato neanche individuato l'esemplare che si sarebbe reso responsabile dell'aggressione. Paradossalmente, c'è l'ordinanza ma non l'orso da catturare, visto che al momento regna la più assoluta incertezza. 
Questo lascia pensare al provvedimento emanato come ad un mero pretesto, l'occasione per realizzare un disegno - il massacro degli orsi - da troppi atteso con grande impazienza. Un disegno che rappresenta solo un riflesso della più generale biofobia della cattiva politica: dopo i lupi, che Galletti voleva a tutti i costi sterminare. 
A tale disegno animalicida, Enpa dice no. 
A tutti gli italiani, la stragrande maggioranza dei quali ha a cuore gli animali e non condivide in alcun modo le campagne strumentalmente allarmistiche contro essi, l’associazione chiedere di attivarsi in loro difesa aderendo alle proteste contro le istituzioni nazionali e quelle del Trentino. 
Enpa rinnova a tutti l'invito alla calma e con esso la richiesta di sospendere ogni giudizio fino a quando non sarà chiarita la dinamica dei fatti. La convivenza con gli orsi è possibile, ma solo adottando le misure proposte dalla scienza e dalla ragionevolezza, non certo quelle adottate sull'onda dell'emotività e per guadagnare facili consensi. 
 Fermiamoci tutti: #NessunoTocchiOrso

Diffondi e firma anche tu la petizione: